cellulari e telefonini vecchi, ma di valore

Sono molti gli utenti che conservano nel cuore il loro primo telefono, come sono anche numerosi gli utenti che conservano i cellulari che hanno avuto nei cassetti della propria scrivania.

Per collezionismo o semplice valore affettivo, questo dettaglio non ha molto importanza quando si viene a scoprire che questi hanno anche un alto valore economico. Secondo le ultime aste battute online, i collezionisti di cellulari sembrano essere particolarmente interessati ad alcuni modelli… i quali fanno fruttare fino a 1000 euro al pezzo. 

Cellulari da tre zeri: quali sono i modelli preferiti da chi li colleziona

I cellulari che valgono all’incirca 1000 euro sono tre e sono rispettivamente:

  • Nokia Mobira Senator anche definito il primo telefono al mondo; sicuramente questo non è portatile come gli odierni visto che pesa circa 9 chili ed è di dimensioni molto ingombranti.
  • Motorola DynaTAC 8000x ossia il mattone che siamo abituati a vedere negli spot degli anni 80; anche questo esempio di cellulare pesa discretamente: circa un chilogrammo.
  • iPhone 2G ma solo se venduto come nuovo, altrimenti il prezzo per questo modello scende ai 100-200 dollari.
Leggi anche:  Android Q: in arrivo alcune fantastiche novità per i vostri smartphone Android

Cellulari preistorici: offerte ridotte ma che hanno comunque un valore discreto

Altri modelli che non valgono 1000 euro, ma che posseggono un ottimo valore sul mercato dei collezionisti sono:

  • Ericsson T28 con un valore di circa cento euro;
  • RazrV3 di Motorola  con valore di circa centocinquanta euro per la versione firmata D&G;
  • Nokia 8810 con un valore di circa cento euro;
  • Nokia 3310 con un valore di circa centotrenta dollari, ma solo se tenuto in perfette condizioni.