Gli hacker hanno trovato altri metodi per attaccare i consumatori che utilizzano la rete mobile 4G per navigare in Internet; i soggetti più a rischio sono i clienti di Vodafone, Wind, Tim e 3 Italia che utilizzano la rete di quarta generazione.

Alcuni ricercatori hanno studiato accuratamente ogni aspetto della connessione mobile 4G e hanno riscontrato alcune vulnerabilità che colpiscono la sicurezza; inoltre, hanno capito come potrebbe attaccare l’hacker un consumatore che utilizza tale rete. Prima di scoprire l’attacco più pericoloso, vogliamo consigliare di stare sempre sull’attenti quando si naviga in 4G perché il proprio gestore telefonico non può proteggervi in nessun modo; difatti, a quanto dicono le varie notizie, l’unica soluzione è quella di aspettare l’arrivo della rete successiva, il 5G.

Attacchi hacker tramite la rete mobile 4G: ecco quello più pericoloso

I consumatori che navigano in Internet con il proprio 4G, vivono una situazione di pericolo principalmente per un attacco hacker specifico: aLTEr Attack; secondo quanto hanno studiato i ricercatori, l’hacker riuscirebbe a creare una falsa cella 4G e far collegare lo smartphone in modo da, indirizzarlo ad una pagine web dannosa. In questo modo, l’hacker avrebbe libero accesso all’intero smartphone e a tutti i suoi dati personali all’interno; la vittima potrebbe essere spiato tramite i messaggi su Whatsapp, tramite i contenuti multimediali, i documenti e le applicazioni delle banche o di altri tipi che gli permettono i pagamenti online.

Leggi anche:  Wi-Fi in pericolo: la nuova tecnologia 5G potrebbe farlo scomparire

Come potete notare, il consumatore potrebbe perdere il controllo della propria privacy in qualsiasi momento e in pochi istanti; per questo motivo che, molti consumatori vivono continuamente nel terrore.