Sono tanti i motivi per i quali un utente vorrebbe poter utilizzare WhatsApp o Telegram senza però assorciarvi alcun numero di telefono, ad esempio quando si dispone di un tablet che non supporta una SIM, o perché si ha bisogno di un secondo account, magari da utilizzare per scopi ed occasioni particolari, o semplicemente perché non si vuole cedere un’informazione così importante (quale il proprio numero di telefono, appunto) ad applicazioni e servizi.

Probabilmente non tutti sanno che, sì: utilizzare WhatsApp o Telegram (o un qualsiasi altro servizio che necessita di un numero telefonico per poter funzionare) senza associarvi alcuna SIM è possibile. Per farlo basterà servirsi di un numero virtuale VOIP che viene generato e ceduto in maniera completamente gratuita da uno dei servizi di cui parleremo a breve.

Come utilizzare WhatsApp e Telegram senza un numero di telefono

A dire il vero, sono molti i servizi che permettono di ricevere un numero telefonico virtuale da utilizzare con WhatsApp e Telegram.

Leggi anche:  Google elimina WhatsApp: è in arrivo una nuova chat e tornano gli SMS

Tra questi, segnaliamo piattaforme quali GrooVeIP, textPlus e Next Plus, applicazioni gratuite che dovranno essere scaricate sul proprio smartphone. Tutte le soluzioni presentano un meccanismo piuttosto simile, tra l’altro anche molto semplice: basterà registrarsi al servizio compilando le apposite voci e lasciarsi guidare dall’applicazione che illustrerà, passo dopo passo, come generare un numero virtuale.

Una volta ottenuto il nuovo numero telefonico – utilizzabile sin da subito – non occorre altro che avviare l’app di WhatsApp o Telegram ed associarvi il numero virtuale. Una volta ottenuto ed inserito il codice di conferma, si può finalmente cominciare a chattare e ad utilizzare l’applicazione normalmente, senza aver fornito il reale numero di telefono.