Vodafone

Come già era stato annunciato, nel corso di queste ore sono entrate in vigore le nuove condizioni contrattuali per i clienti Vodafone. A partire da ieri, infatti, il brand inglese ha deciso di cambiare le norme per tutti quegli utenti che vanno incontro alla fine del loro credito residuo.

 

Vodafone, il costo da sostenere quando il credito residuo è esaurito

La novità principale sta nel fatto che ora, anche a credito residuo esaurito, gli utenti Vodafone potranno continuare ad utilizzare il loro smartphone per effettuare telefonate e per navigare in internet. Gli abbonati riceveranno due giorni di soglie illimitate per le chiamate e per la connessione web al costo di 0,99 euro per 48 ore.

Solo al termine delle 48 ore, in caso di mancata ricarica del credito, non sarà più possibile il traffico in uscita. Gli utenti, dopo le 48 ore, potranno esclusivamente ricevere telefonate ed SMS o effettuare chiamate d’emergenza. I 0,99 euro anticipati da Vodafone saranno poi decurtati dal valore della successiva ricarica effettuata.

Le novità di Vodafone non sono valide per tutti i clienti. Le condizioni contrattuali cambiano esclusivamente per quelle persone che prevedono il pagamento della ricaricabile tramite credito residuo. Per i clienti con addebito automatico da carta di credito o conto corrente non è previsto alcun cambiamento rispetto al passato.

Leggi anche:  Vodafone: 50 euro in regalo subito con Internet Unlimited

Ricordiamo che, in linea speculare rispetto a Vodafone, anche TIM adotterà a breve una soluzione simile.