4G bug sicurezza Iliad TIM Wind Tre Vodafone MVNO

Il 4G, al giorno d’oggi, è in assoluto lo standard per connettersi a internet da rete mobile più utilizzato in italia e nel resto del mondo. Secondo alcune rilevazioni, però, pare che tutti i clienti di Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad, sono in serio pericolo a causa di un grave problema. Già qualcuno urla alla fake news ma questa volta è tutto reale. Tutti gli utenti che si connettono ad internet quotidianamente attraverso il 4G, infatti, potrebbero essere spiati. Scopriamo di seguito i dettagli.

Pericolo 4G: un grave problema mette a rischio l’integrità degli utenti

Sono diversi gli studi condotti dalle università Ruhr-Universität Bochume New York University Abu Dhabi, che hanno confermato negli ultimi giorni che il 4G è estremamente vulnerabile. Tutto nasce da una grave falla scoperta in tre diversi protocolli utilizzati dal 4G per permettere la connessione ad internet.  A causa di questa falla, infatti, l’integrità degli utenti, e dei loro dati sensibili, è seriamente compromessa.

Sfruttando le falle sopra citate, infatti, Hacker più esperti possono mettere in atto dei veri e propri attacchi con cui rubare i dati agli utenti. Gli attacchi possibili sono diversi, come ad esempio:

  • rilevazione della posizione del gps;
  • ascolto delle chiamate;
  • trafugamento di dati personali;
  • invio di falsi allarmi;

La cosa pià grave di tutto questo, però, è che la falla non può essere chiusa. Il problema, infatti, sembrerebbe colpire le basi su cui tutta la rete 4G sorge. Per tornare sicuri, quindi, tutti gli utenti dei principali operatori telefonici italiani, ma anche di quelli virtuali e di quelli non italiani, devono necessariamente attendere l’arrivo del nuovissimo 5G.