whatsapp down riscoperti gli SMS

Questa domenica appena trascorsa non sarà ricordata per esser stata l’ultima prima di Pasqua, ma per il down di rete di WhatsApp, Facebook, Instagram che ha lasciato gli utenti smarriti.

Il blocco questa volta è durato solo 3 ore, ma moltissimi utenti avevano già negli occhi lo spauracchio di quelle lunghe e interminabili 14 ore di blackout accadute il mese scorso. Per questo gli utenti, vecchi e giovani, hanno riscoperto gioco forza l’uso degli SMS, e molti di loro non si sono trovati affatto male.

Il perché lo conosciamo da sempre: applicazioni del calibro di WhatsApp o Telegram non potranno mai competere con i vecchi 160 caratteri che hanno fatto la storia, i quali arrivano ovunque, sono indipendenti dalla piattaforma e non hanno bisogno di una rete internet.

Whatsapp, Instagram e Messenger down: tornano di moda gli SMS

Dati troppe volte per morti, gli SMS sono più vivi che mai, e lo dimostrano i dati di utilizzo a livello europeo diffusi da GSMA, il consorzio che ha fondato lo standard di rete GSM nel 1982. Gli short message service sono preferiti ancora da due terzi della popolazione UE e avranno ancora un ruolo importante nel settore business, seppur privi di qualunque forma di abbellimento.

Leggi anche:  Google elimina WhatsApp: è in arrivo una nuova chat e tornano gli SMS

Certo è che le con WhatsApp e Telegram possiamo inviare gif, video, note audio e quant’altro, ma necessitiamo comunque di una connessioni internet perenne. Gli SMS, invece, arrivano a destinazione in ogni situazione e anche se l’altra persona non ha credito per rispondere. In poche parole, i cari e vecchi messaggi raggiungono tutti utenti nel mondo.