Amazon

Amazon è da tutti conosciuta come la piattaforma di e-commerce più importante al mondo, negli ultimi anni, oltre che offrire una vastissima gamma di prodotti, ha proposto a tutti i propri utenti anche dei servizi davvero molto utili.

Da qualche mese l’abbonamento è aumentato, ma secondo moltissimi utenti e, anche secondo noi, vale la pena pagarlo. L’azienda, ha escogitato un piano per aiutare la Polizia a catturare i ladri di pacchi, scopriamo tutti i dettagli.

 

Amazon lancia il pacco esca per catturare i ladri

Moltissimi utenti che, non essendo in casa, lasciano detto al corriere di appoggiare il pacco nel proprio portico, non hanno mai più ritrovato il proprio ordine. Questo perché moltissimi pacchi vengono rubati tutti i giorni. La piattaforma però ha escogitato insieme alla polizia della California, un piano per catturare questi ladri. Ad avere conferma di questa collaborazione è stata la testata Motherboard.

Quest’ultima è venuta al corrente di una serie di documenti intercorsi tra la piattaforma di Jeff Bezos e il California Police Department di Hayward e soprattutto, di come abbiamo gestito almeno una delle “operation safe porch”. Tra il novembre e il dicembre 2018 sono stati utilizzati dei “pacchi esca”, con GPS integrato, in grado di fornire una localizzazione precisa e in tempo reale.

Leggi anche:  Ikea ha deciso di sfidare Google e Amazon nella Smart Home

La piattaforma ha collaborato fin dall’inizio, anche perché nel periodo natalizio le consegne aumentano ogni anno sempre di più. I documenti hanno rivelato che l’azione di intercettazione è stata condotta per circa 4 giorni alla settimana, per 10 ore al giorno. Al momento non è ancora chiaro quanti arresti siano stati effettuati e neanche se l’operazione in questione sia ancora in corso. Sicuramente un buon piano per essere certi che i destinatari del pacco lo ritrovino ancora sotto al portico, una volta tornati a casa.