La modalità Sentry dei veicoli elettrici di Tesla invia una notifica, tramite l’app, in caso di attività sospette. Di recente, infatti, in California, la polizia ha potuto cogliere in flagrante un giovane ladro.

Le telecamere posizionate sul modello Tesla 3 hanno registrato il sospettato, sia durante l’accaduto che nei momenti che lo hanno preceduto. Questo video, successivamente condiviso con la polizia di San Francisco, è l’elemento chiave dell’arresto della persona incriminata. Secondo il sito web di Tesla, Sentry Mode è progettato per proteggere da effrazioni e furti offrendo un livello di protezione unico ai seguenti veicoli: Model 3, Model S e Model X, costruiti dopo agosto 2017.

La nuova modalità di sicurezza dei veicoli Tesla impedisce ai ladri e non solo di farla franca

Tale modalità di sicurezza funziona monitorando continuamente l’ambiente circostante. L’auto quando è lasciata incustodita, utilizza la vasta gamma di telecamere e sensori del veicolo. Essi vengono solitamente utilizzati per facilitare la guida semi-autonoma. “Mentre nessun sistema di allarme può prevenire contro furti di veicoli, effrazioni e minacce, ci auguriamo che con Sentry Mode e le nostre altre funzionalità di sicurezza, sarà tutto più semplice”, afferma il sito di Tesla.

Leggi anche:  Tesla: colonnine di ricarica finalmente molto più veloci e potenti

L’incidente in California, di cui ha parlato per la prima volta ABC7 News, è la prima volta in cui Sentry Mode risulta fondamentale per un caso di furto. La Polizia di San Francisco ha infatti confermato l’arresto di un sospettato di 21 anni. Le accuse del ragazzo includono furto con scasso di secondo grado e violazione della libertà vigilata, come accennato prima.