firefox

Firefox sta testando una nuova funzione anti-tracciamento che impedirà ai siti di tracciarti, anche dopo aver eliminato i cookie. Inoltre, il browser bloccherà esplicitamente gli script di mining di criptovaluta che tentano di dirottare le risorse del tuo computer per estrarre la valuta digitale. Entrambe le funzionalità saranno inizialmente disponibili nelle build notturne e beta del browser per i test.

Fingerprinting descrive il modo in cui i siti e gli inserzionisti online sono in grado di tracciare in base all’aggregazione di numerosi piccoli dettagli sulla configurazione del tuo sistema, che vanno dal tuo sistema operativo ai font di sistema e persino alle dimensioni dello schermo. Anche se il monitoraggio è disattivato, i servizi possono utilizzare questi piccoli indizi per creare un’impronta digitale unica per te e utilizzarla per tracciarti attraverso i siti.

 

Mozilla ha introdotto l’Enhanced Tracking Protection lo scorso anno

Firefox non è l’unico browser che tenta di bloccare questo tipo di tracciamento. Al WWDC 2018, Apple ha annunciato che prevede di creare un tracciamento anti-impronta digitale nel suo browser Safari.

Oltre a bloccare il tracciamento delle impronte digitali, Firefox bloccherà anche in modo esplicito gli script crittografati che utilizzano e risorse del tuo computer. Tuttavia, secondo Bleeping Computer, il browser è tecnicamente in grado di bloccare molti di questi script dalla fine del 2017. Il cambiamento esiste perchè ora la società è esplicita riguardo al blocco di questi script e, se l’utente lo desidera, sarà in grado di disattivare il blocco solo per i cryptominer.

Leggi anche:  Apex Legends, la nuova patch introduce lievi ban per i giocatori scorretti

Le nuove funzionalità fanno parte di un’ampia mossa di Mozilla nella speranza di aumentare la sicurezza degli utenti. L’anno scorso, Firefox 63 ha introdotto Enhanced Tracking Protection, una funzione che blocca i tracker di terze parti (anche se è disattivata per impostazione predefinita).

La nuova tecnologia anti-tracciamento del browser è alimentata da Disconnect, che ha fornito un elenco di domini che servono questi script abusivi. Al momento, Disconnect offre anche un’estensione per Chrome che offre servizi anti-tracciamento simili sul browser di Google. Per impostazione predefinita, il browser di Google offre solo la possibilità di inviare richieste Do Not Track. Questa opzione è disattivata per impostazione predefinita e molti siti lo ignoreranno comunque.