Il progetto italiano per la realizzazione di una rete WiFi gratuita assume sempre più corposità e soprattutto si diffonde sul territorio italiano riscuotendo sempre più successo. Ad oggi sono ben 2035 le amministrazioni comunali che hanno aderito all’iniziativa e ancora numerose devono farsi avanti.

Con uno scopo che mira alla copertura di quasi 8000 comuni italiani, la rete WiFi garantirà un accesso alla popolazione italiana e non solo. In particolare, l’accesso potrà essere effettuato anche dai turisti attraverso una semplice applicazione già disponibile sui maggiori store.

Un’accesso ad internet che nasconde anche una seconda finalità: ecco i dettagli

Dopo un solo mese dall’effettivo lancio del servizio, il progetto ha già delle solide radici. Come vi abbiamo già riportato, sono in molti i comuni che hanno aderito in via preventiva, ma tra questi ne mancano ancora molti. Secondo quanto stabilito dalla linee guide del progetto, infatti, saranno compresi nella copertura anche i 138 comuni colpiti dal sisma del 2016 e quasi 2000 amministrazioni con meno di 2000 abitanti ciascuna.

Leggi anche:  WiFi Gratis ed illimitato: addio al 4G di TIM, Wind Tre, Vodafone, Iliad

In seguito all’implementazione delle postazioni per gli hotspot, le quali garantiranno una velocità di 1 MB su una larghezza di banda pari a 30 MB, tutti gli interessati potranno iniziare a sfruttare questa rete WiFi. Grazie all’applicazione che vi abbiamo citato prima, l’accesso potrà essere effettuato sia dagli italiani che no. In questo modo, l’internet potrà essere sfruttato anche per la seconda finalità legata al progetto: l’informazione turistica. 

Per scaricare l’applicazione su Android clicca qui, per scaricarla su iOS clicca qui. Per sapere se il tuo comune è raggiunto dal WiFi gratis consulta questa mappa.