Amazon operatore telefonico

Una notizia ha scosso il mondo della telefonia mobile, poiché Amazon vuole davvero entrare nel mercato degli smartphone con un progetto davvero rivoluzionario. Jeff Bezos infatti vuole lanciare circa tremila piccoli satelliti intorno alla Terra per fornire la banda larga e il 4G a tutti i suoi utenti. Si chiama Kuiper Project, ed è stato confermato dalla stessa Amazon dopo alcuni leak circolati in rete in queste settimane.

Per fornire la banda larga e non interagire con gli altri satelliti, quelli di Amazon orbiteranno a una quota più bassa, permettendo un segnale più forte a costi ridotti e latenze più basse. Sulla scia del colosso dell’e-commerce, anche Facebook sta considerando un progetto simile che preveda il lancio di un proprio gruppo di satelliti pronto a fornire rete agli smartphone.

 

Amazon diventa operatore telefonico: il Kuiper Project sarà realtà

Tornando al Kuiper Project Amazon informa che, in base alle diverse altitudini dei suoi satelliti, le aree coperte dal segnale copriranno dalla Scozia all’estremo meridionale del Sud America. Quindi il 95% della popolazione mondiale potrà accedere alla rete, con l’obiettivo dichiarato di fornire internet ad alta velocità anche ad aree normalmente sprovviste di banda larga.

Leggi anche:  Amazon: Alexa potrebbe presto trasformarsi in un robot

Ci sono ancora molti dettagli da definire, quindi Amazon non entrerà nel mercato della telefonia così presto. Ci sono molti aspetti di natura tecnica e commerciale da stabilire, e bisogna scegliere una data per farli partire in orbita. D’altronde si tratta di un piano molto ambizioso, e per farlo funzionare bisogna considerare tutte le opzioni.

La notizia è che il Kuiper Project esiste, sancendo le serie intenzioni di Bezos, ma non si sa ancora quando prenderà il volo. Ricordiamo comunque che prima di inviare i satelliti in orbita occorre l’approvazione della Federal Communications Commission.