TIM

Nelle ultime settimane TIM è stata a lungo criticata dai suoi stessi utenti dopo le ennesime rimodulazioni dei prezzi. Dallo scorso mese di febbraio, infatti, il provider di telefonia ha alzato i costi di rinnovo per alcune ricaricabili: gli aumenti da uno o due euro al mese ancora non sono stati del tutto digeriti dal pubblico.

Sui social ufficiali della compagnia ci sono ancora gli echi della protesta. Oltre agli utenti ricaricabili, poi si sono aggiunte le contestazioni da parte degli utenti con partita IVA: anche per loro sono incrementati i costi.

 

TIM, finalmente una bella novità: il gestore abbassa i costi delle chiamate internazionali

Nel calderone delle notizie negative, però, si aggiunge anche una bella novità. Da poche ore il gestore ha deciso di ridurre il prezzo di un suo servizio per la telefonia mobile. Da marzo tutti gli utenti che vorranno effettuare telefonate all’estero avranno un piccolo sconto.

Leggi anche:  Vodafone rovina TIM ed Iliad: ecco la nuova ricaricabile con 100 Giga

TIM ha cambiato la tariffa per le chiamate al di fuori dei confini, riducendo questa a 23,18 centesimi al minuto, a cui va aggiunto poi l’eventuale scatto alla risposta. Il costo è valido per tutti i paesi facenti parti della cosiddetta zona 1. In questa fascia, oltre a tutti gli Stati membri dell’UE troviamo altre due nazioni come USA e Canada. Non cambia nulla per le altre zone di riferimento per le telefonate all’estero.