chiamate anonime e anonimo

Ogni giorno, ormai, il nostro telefono tende a squillare continuamente a causa delle incessanti chiamate anonime. Puntualmente, queste scocciature, arrivano nei momenti in cui vorremmo rilassarci o comunque in momento un po’ scomodi. Sempre più persone, ma anche interi Call center a quanto pare, stanno tornando a usare il famosissimo “#31#”. Spesso, però, questo prefisso viene utilizzato da malintenzionati il cui obiettivo è solo quello di truffarci, come a volta capita con i call center dei principali operatori telefonici italiani.

Se vi dicessimo, però, che finalmente possiamo mettere fine a tutto questo bloccando e scoprendo chi si nasconde dietro le chiamate anonime? Beh, non vi stiamo mentendo. Grazie a due app totalmente gratuite scaricabili sia da Play Store che da App Store, infatti, possiamo mettere la parola fine a queste continue scocciature. Scopriamo di seguito i dettagli.

Stop alle chiamate anonime: arrivano due app gratuite che le bloccano per sempre

Se anche voi non ne potete più delle continue chiamate anonime provenienti da numeri sconosciuti e che ogni giorno fanno squillare il vostro smartphone, siete capitati nel posto giuro. Grazie a due app, infatti, possiamo finalmente bloccare e scoprire chi si nasconde dietro i numeri privati. Le app in questione sono Whooming e Truecaller. Scopriamo di seguito i dettagli:

  • Whooming: sviluppata dalla casa produttrice DefConTwelve, Whooming offre il suo potenziale in due versioni separate: la versione gratuita, che offre la possibilità di visualizzare in chiaro i numeri delle chiamate anonime ma con le ultime 4 cifre nascoste, e la versione onerosa, che, invece, ci permette di visualizzare in chiaro il numero intero;
  • Truecaller: utilizzata principalmente dagli utenti che desiderano bloccare i Call center, Truecaller permette anche di bloccare definitivamente tutte le chiamate e gli SMS anonimi.
  • Scarica TrueCaller per Android qui.
  • Scarica TrueCaller per iOS qui.  
  • Scarica Whooming per Android qui.
  • Whooming per iOS qui.