A quindici anni dal lancio di Gmail, Google ha annunciato due grandi novità: la prima è una funzione attesa da molto tempo dagli utenti, soprattutto coloro che utilizzano il servizio di posta elettronica per motivi di lavoro, ovvero la possibilità di programmare l’invio delle e-mail. In secondo luogo, la tecnologia Smart Compose, funzionalità che permette di velocizzare la composizione di una mail suggerendo frasi e parole utilizzate di frequente o che ben si sposano col contesto del messaggio, arriverà su tutti i dispositivi Android ed in italiano.

Gmail si aggiorna: ecco le novità in arrivo, due funzionalità molto attese da tutti gli utenti

Il 1° Aprile di quindici anni fa, Google lanciava ufficialmente il suo servizio di posta elettronica: Gmail. Si trattava di un servizio che aveva a dir poco rivoluzionato il mondo della posta elettronica, dal momento in cui Gmail offriva agli utenti 1 GB di spazio di archiviazione, una quantità decine di volte maggiore rispetto a quanto offerto dagli altri servizi, ed integrava dei filtri anti-spam che permettevano agli utenti di gestire meglio la propria casella di posta elettronica, liberando quest’ultima dalle mail indesiderate.

Leggi anche:  Google Chrome si aggiorna: svelate tutte le novità disponibili

In occasione dell’importante ricorrenza, Google ha annunciato l’imminente arrivo di due importanti funzionalità.

Anzitutto, la possibilità di programmare l’invio di uno o più messaggi di posta elettronica, selezionando l’invio ritardato dalle Opzioni nella schermata di composizione del messaggio. Una volta impostato l’orario d’invio del messaggio, questo rimarrà nella memoria della posta da inviare fino all’ora – o alla data – stabilita dall’utente.

In secondo luogo, la funzione Smart Compose sarà resa disponibile per tutti i dispositivi Android e in lingua italiana. Grazie a questa funzionalità, gli utenti possono comporre messaggi di posta elettronica molto più rapidamente, dal momento in cui l’intelligenza artificiale suggerirà all’utente parole e frasi che ben si inseriscono nel contesto del messaggio o che comunque vengono utilizzate più spesso.

Le novità dovrebbero essere rilasciate nelle prossime settimane.