macbook-touchbar-nuovi-macbook-pro-apple

Apple è tanto fiera della sua tastiera di proprietà “Batterfly Keyboard” ma, a quanto pare,  gli utenti lo sono un po’ di meno. Sono fresche, infatti, le milioni di lamentele arrivate alla casa produttrice di Cupertino, secondo le quali anche questa versione di tastiera Butterfly ha dei seri problemi.

La terza generazione di tastiere Butterfly, almeno sulla carta, avrebbe dovuto risolvere tutti i problemi precedenti ma, a quanto pare, qualcosa è andato storto. Ad avvalorare questa tesi, ci sono anche le parole di Joanna Stern, giornalista del Wall Street Journal che, esaminato il caso, ha affermato anch’essa che la tastiera continua a dare problemi. Scopriamo di seguito i dettagli.

Apple ci ricasca: la nuova tastiera Butterfly dei nuovi MacBook, continua ad avere problemi

Stando a quanto dichiarato da Apple, pare che gli ingegneri sono a conoscenza di questo problema. “Siamo consapevoli che un numero limitato di utenti ha problemi con la loro (butterfly keyboard) tastiera a farfalla di terza generazione e per questo ci dispiace. La stragrande maggioranza dei clienti di notebook Mac sta vivendo un’esperienza positiva con la nuova tastiera.”, sono queste, quindi, le parole della grande mela che, difronte all’evidenza, non può di certo tirarsi dietro.

Leggi anche:  iPhone "economici" in arrivo nel 2020: ecco le prime specifiche

I primi Macbook ad avere problemi furono quello da 12 pollici nel 2015 e la versione pro nel 2016. A causa di questi MacBook, Apple andò anche in contro a una class Action di non poco conto.

Attualmente tutti i possessori di MacBook che presentano problemi evidenti con la tastiera, hanno la possibilità di sostituire quest’ultima gratuitamente. Attualmente però, la terza generazione non è ancora disponibile alla sostituzione ma, viste le segnalazioni, potrebbe diventarlo molto presto.