truffa ING conto arancioUna nuova truffa ING Direct costringe i clienti che richiedono Conto Arancio a rimanere in attesa. La notizia sta facendo rapidamente il giro del web, dove la società è stata presa di mira da sprezzanti commenti negativi dovuti ad una leggerezza nel segmento IT Security. A quanto pare sembra ci possa essere un coinvolgimento indiretto dell’ente in una maxi operazione di riciclaggio condotta dagli hacker contro Amazon ed Airbnb. Che sta succedendo?

 

Conto Arancio bloccato per nuovi utenti: la truffa ING ha fatto collassare il sistema

Mentre si è ancora alle prese con la truffa dei diamanti Sanpaolo e Unicredit ci si imbatte in una nuova frode che coinvolge la compagnia bancaria olandese ING Direct. Stando a quanto riferito, la sicurezza sarebbe stata violata grazie ad un bug che ha garantito l’accesso ai conti da parte di criminali informatici provenienti dall’estero.

Leggi anche:  Sanpaolo e Unicredit in crisi: la truffa dei diamanti svuota i conti correnti

La società dovrà rispondere almeno di mancata sicurezza e responsabilità amministrativa. Potrebbe costargli parecchio cara. In un episodio precedente la stessa cosa aveva portato ad un’ammenda da 750 milioni di euro. Le alte sfere dell’ente hanno risposto tramite un comunicato, in cui si può leggere che:

“In stretta collaborazione e accordo con Banca d’Italia, Ing Italia sospenderà le attività di acquisizione di nuovi clienti durante il periodo necessario per approfondire i piani di miglioramento ” con l’autorità di vigilanza. Ing assicura inoltre” che continuerà a offrire pieno servizio ai clienti esistenti in Italia. Nei prossimi giorni Ing lavorerà con impegno per indirizzare le mancanze e risolvere le criticità identificate”.

Al momento, quindi, non è possibile acquisire nuovi clienti. Una volta identificate e corrette le vulnerabilità specifiche tutto tornerà alla normalità e sarà possibile aprire nuovi conti.