come registrare chiamate Android

Registrare una chiamata è possibile e non è un’operazione neanche tanto difficile. Grazie ad una serie di applicazioni disponibili sul Google Play Store, infatti, a tutti viene concesso questa possibilità.

Quindi, sebbene registrare una telefonata sia possibile, questo deve essere fatto nel rispetto della legge. Catturare su un file audio una conversazione può diventare anche un gesto illegale se fatto senza previa autorizzazione e se tale audio viene diffuso senza il consenso esplicito. Vi invitiamo, allora, a fare attenzione e a informarvi nel caso in cui usiate una delle due seguenti applicazioni per scopi intrinsechi.

Registrare le chiamate: ecco come fare con quelle di Tim, Wind Tre, Iliad e Vodafone

Se siete alla ricerca di un’applicazione in grado di catturare le telefonate effettuate attraverso gli operatori nazionali, quella che fa al caso vostro è “Registratore di Chiamate“. Questa può essere scaricata attraverso questo link ed è in free download. Una volta avviata, l’app consentirà di scegliere in che formato salvare il file audio e di avere un elenco di tutti quelli precedentemente registrati.

Leggi anche:  Le migliori offerte Vodafone, TIM, Wind Tre e Iliad da attivare per Pasqua

Registrate le telefonate su WhatsApp e applicazioni di messaggistica

Oltre alle chiamate tradizionali, è possibile registrare anche le chiamate effettuate tramite applicazioni come WhatsApp, Facebook Messenger o altre relative alla messaggistica istantanea. Per effettuare questa operazione avrete bisogno di un’altra applicazione denominata Cube Call Recorder. Anche questa funziona analogamente alla precedente, è sempre in free download (scarica qui) e registra automaticamente ogni chiamata effettuata.