airpods2-apple-cuffie-wireless-uscita-

Negli ultimi anni le cuffie bluetooth stanno lentamente prendendo il sopravvento su quelle tradizionali. Sono sempre di più, infatti, i modelli che permettono agli utenti di smartphone e non, di eliminare definitivamente il falso cavo odiato da molti. Prime su tutte, nel mondo degli auricolari bluetooth, ci sono le AirPods di Apple. Nell’ultimo periodo, però, uno strano caso ha colpito le famose cuffie della mela. Pare infatti che, secondo più di 250 scienziati, queste ultime, a lungo andare, possano causare il Cancro. La lunga esposizione al bluetooth emesso, infatti, potrebbe aumentare il rischio di contrarre forme di tumori dovuti ai campi elettromagnetici emessi. Scopriamo di seguito i dettagli

AirPods a rischio: le amate cuffie bluetooth possono essere più pericolosi di quanto si pensi

“Le AirPods possono esporti al rischio di cancro”. Ad affermarlo sono più di 250 scienziati sparsi in 40 paesi diversi che hanno avviato una petizione con WHO (World Health Organization) e UN (United Nations) per mettere in allerta gli utenti che ne posseggono un paio, o che comunque sono interessati ad acquistarle.

Leggi anche:  Apple produrrà il nuovo Mac Pro in Texas, ecco tutte le indiscrezioni

Secondo gli scienziati, infatti, l’esposizione alle radiazioni emesse dagli auricolari bluetooth di Apple potrebbero causare perdita di appetito, forti mal di testa, aumento della velocità del battito cardiaco, vomito e nausea. L’esposizione prolungata per mesi, però, potrebbe essere ancora più rischiosa; si parla infatti di possibili perdite di globuli bianchi, danni alle cellule nervose, perdita temporanea di capelli e danni alle cellule che rivestono il tratto digestivo.

Attualmente, però, non è certo che le AirPods di Apple possano causare realmente i danni sopra citati, nonostante questo però è risaputo che l’esposizione prolungata alle radiazioni dei Device mobili può risultare dannosa per il nostro corpo.