SMS anonimi

I famosi 160 caratteri che hanno accompagnato intere generazioni sono tornati in voga… o almeno, ora se ne stanno riconoscendo i meriti. Attraverso una recente analisi condotta da un ente di statistica è stato riconosciuto che le applicazioni di messaggistica istantanea vanno forti. C’è un però: nonostante questo, gli utenti preferiscono utilizzare gli short message service per comunicare. Volete sapere il perchè? Eccovelo servito.

Gli SMS sono i prediletti dagli utenti ed il motivo dietro ciò è molto facile ed intuitivi

Applicazioni del calibro di Telegram e WhatsApp hanno colonizzato la vita di diversi utenti portando tanta comodità e soprattutto varietà. Con l’avvento delle applicazioni per la messaggistica istantanea, infatti, il metodo di chattare si è arricchito di gif, sticker, note vocali, video e tanto altro ancora, rendendo le conversazioni piene di nuove funzionalità. Nonostante ciò, bisogna scindere il fattore chat dal fattore comunicazione ed è proprio nella seconda categoria che gli SMS si posizionano prima. Secondo Commify sono ben due terzi gli europei che preferiscono i secondi ai primi ed il motivo è molto semplice.

Leggi anche:  WhatsApp: nuovo incredibile aggiornamento per gli utenti, nuovi cambiamenti

Utilizzare applicazioni come WhatsApp e Telegram è molto semplice e gratuito, ma richiedono un costante accesso ad internet; se si invia un messaggio bisogna sperare che quella persona sia connessa ad internet per riceverlo e viceversa. Gli SMS, invece, arrivano a destinazione in tutti i casi e soprattutto permettono di raggiungere la totalità degli utenti. In più, nonostante gli anni abbiano visto nascere newsletter e quant’altro, gli storici messaggi da 160 caratteri continuano ad essere ancora i prediletti nel campo Business.