samsung-galaxy-note-10a

La serie Galaxy S10 è stata presentata ufficialmente? Bene, allora è già tempo per iniziare a parlare più approfonditamente della prossima ammiraglia che Samsung presenterà nel corso dell’anno ovvero il phablet, il Galaxy Note 10. Qualche notizia, qualche rumors per essere più precisi, hanno già indicato qualche particolare in merito a tale dispositivo come per esempio l’ovvio passaggio al display Infinity-O per fare spazio agli obiettivi frontali.

Recentemente ET News ha iniziato a suggerire che il Galaxy Note 10 potrebbe presentare un grosso cambiamento a livello dei pulsanti fisici ovvero che non ne avrà più neanche uno. Come ormai già i pulsanti fisici di home sono praticamente stati eliminati da qualsiasi smartphone di ultima generazione, Samsung sembra intenzionata anche a rimuovere quelli per il volume e per il suo assistente virtuale Bixby. Questo risultare essere non solo un cambiamento a livello di funzionalità, ma soprattutto di design.

Leggi anche:  Nokia X71: lo smartphone finisce su Geekbench pochi giorni prima del lancio

 

Samsung Galaxy Note 10

Per quanto al momento sia l’unica notizia rilevante su questo futuro smartphone, risulta essere particolarmente importante in quanto è una grossa svolta che potrebbe non venir accolta bene dai consumatori. Già inizialmente la rimozione del tasto home aveva creato non poche discussioni e lamentele e anche se a questo giro potrebbe essercene di meno comunque qualcosa succederà; questo discorso vale più per i tasti del volume piuttosto per quello di Bixby che comunque non è mai stato visto di buon occhio.

Per il resto non si sa nient’altro e se già questa novità andrebbe presa cone le pinze tutto il resto è mera speculazione. Il processore sarà l’ovvio Exynos 9820, ma bisogna vedere se per il mercato europeo si adotterà sempre ques’ultimo o si passerà allo Snapdragon 855.