aumenti operatori telefonici

Per i clienti dei vari operatori telefonici italiani il 2019 non sembra essere cominciato nei migliori dei modi. In particolare, Vodafone, Wind e TIM sembrano essere al centro di imminenti aumenti che non saranno affatto graditi. Vediamo insieme di che si tratta.

 

Aumenti Wind: da giugno costi maggiorati

Wind ha comunicato sul proprio sito ufficiale che, a seguito della sopravvenuta esigenza di modifica del posizionamento dell’offerta, a partire dal 5 giugno 2019 il costo dell’offerta Noi Unlimited+ sarà incrementato di 2 euro al mese.

Come da prassi, tutti i clienti interessati dalla suddetta modifica riceveranno comunicazione in fattura.

Rimodulazioni TIM: non andate mai sotto con il credito

Ad Aprile, a subire delle rimodulazioni saranno tutti gli utenti che effettueranno chiamate, invio di messaggi o navigheranno in Internet. Nei due giorni successivi all’esaurimento del credito residuo, gli utenti dovranno sborsare 1,80 euro sul prossimo rinnovo dell’abbonamento mensile.

Leggi anche:  TIM: a fine marzo ecco due nuove promozioni fino a 50GB

Vodafone: spese in più su abbonamenti Internet

Vodafone ha reso noto che a partire da questa estate, nello specifico da luglio 2019, alcune offerte subiranno degli aumenti. Per chi ha attivato:

  • Internet Unlimited, Internet Unlimited +, Internet & TV Sport, Vodafone One e One Pro TV subiranno un’aumento di 2,99 euro al mese. I clienti interessati a tenere l’offerta attiva otterranno l’attivazione della promo Extra 30 Giga da usufruire ogni mese (7 luglio 2019)
  • Internet abbonamento sulla propria linea telefonica verrà applicato un aumento pari a 5 euro al mese.

Si tratta di modifiche unilaterali a cui gli utenti possono recedere gratuitamente. Ovviamente, questo diritto indiscutibile dovrà essere fatto valere entro i tempi prestabiliti e secondo le modalità descritte dagli operatori nei loro avvisi.