Android Q è la nuova versione del sistema operativo di Google, il cui debutto ufficiale è previsto in estate, tra il mese di Luglio e quello di Settembre.

Il nuovo OS introdurrà importanti novità, modificando e migliorando notevolmente la gestione della privacy e della sicurezza dei propri dati personali, conferendo all’utente un maggiore controllo sui permessi richiesti dalle applicazioni scaricare sul dispositivo, o ancora adattando l’interfaccia all’arrivo dei primi foldable, gli smartphone pieghevoli, e permettendo una più profonda personalizzazione grazie ai nuovi colori tematici, i nuovi font e nuove animazioni per la gesture del multitasking (clicca qui per scoprire tutte le novità di Android Q nel dettaglio).

Anche se molti smartphone sono ancora in lista d’attesa per l’aggiornamento ad Android Pie, nei giorni precedenti è stata già rilasciata la prima versione beta di Android Q, per il momento disponibile per i soli dispositivi Google Pixel. Ciò nonostante, la nuova versione dell’OS di Google sarà supportata da numerosi devices Android, e sarà in particolar modo presente sui nuovi smartphone e tablet.

Leggi anche:  WhatsApp e Telegram hanno un nuovo nemico: Google con i suoi SMS 2.0

Android Q: il nuovo OS di Google sarà presto disponibile per questi dispositivi

Android Q sarà disponibile per molti smartphone e tablet Android, ma la release finale sarà preceduta da sei versioni beta di cui la prima è stata distribuita lo scorso 13 Marzo, la seconda verrà rilasciata ad Aprile, la terza a Maggio, la quarta a Giugno e le ultime due nel mese di Luglio.

Quel che è certo, è che Android Q sarà presente su tutti i nuovi dispositivi delle più importanti aziende produttrici, oltre ai devices Google. A ricevere l’aggiornamento saranno i Google Pixel, Pixel XL, Pixel 2, Pixel 2 XL, Pixel 3 e Pixel 3 XL, i Huawei Mate 20, Mate 20 Pro, P20, P20 Pro e P30, i Samsung Galaxy S9S10 e Note 9, l‘LG G7, G8s e V40, il Sony Xperia 1 e il OnePlus 6 e 6T. Il nuovo OS di casa Google sarà inoltre presente sui primi smartphone pieghevoli: Samsung Galaxy Fold e Huawei Mate X.