sms battono whatsapp e telegram

Chiunque abbia uno smartphone, ormai, ha installato un app di messaggistica istantanea. Whatsapp, Telegram e Messenger, infatti, hanno completamente conquistato e rivoluzionato il mondo dei messaggi, offrendo un servizio smart, istantaneo e accessibile a tutti in maniera totalmente gratuita. Grazie alle app di messaggistica istantanea, inoltre, è stata introdotta la possibilità di inviare audio, foto e video in tutta tranquillità e con un semplice click. 

Tutte queste app, che apparentemente sembrano perfette, condividono un unico grande problema: in assenza di connessione ad internet, smettono di funzionare. Ebbene si, anche se ci permettono di fare cose che non avremmo mai immaginato 30 anni fa, sono legate alla presenza di internet. Proprio per questo problema, e per i continui disservizi che affliggono le reti dei principali operatori italiani, milioni di utenti stanno ritornando ad usare e a preferire i buon vecchi SMS ad app come Whatsapp e Telegram. Scopriamo di seguito i dettagli

SMS alla riscossa: i messaggi storici battono Whatsapp, Telegram e Messenger

Come detto precedentemente, tutte le applicazioni di messaggistica istantanea hanno un enorme deficit: sono legate ad internet. A causa di questa restrizione, centinaia di migliaia di utenti, ogni giorno, iniziano a migrare verso i messaggi storici che non ci hanno mai abbandonato: gli SMS.

Leggi anche:  WhatsApp: truffa di Pasquetta, utenti TIM, Vodafone e Iliad derubati

Nati nella prima parte degli anni 90’, gli SMS hanno iniziato a diffondersi solamente quando gli operatori telefonici del tempo li hanno inseriti nelle loro offerte. Nel giro di pochi mesi, però, sono diventati il metodo di comunicazione più utilizzato, surclassando addirittura le chiamate istantanee. È proprio con gli SMS che, nel tempo, sono nate le prime abbreviazioni e le prime emoticon fatte con i caratteri. Con l’avvento di internet però la situazione ha iniziato pian piano a mutare. Sempre più utenti hanno iniziato a migrare verso il mondo del web e, quando il mercato di questa tecnologia ha iniziato a diffondersi in tutte le case, sono arrivate le prime app di messaggistica istantanea come Whatsapp e Messenger. Di conseguenza gli SMS hanno iniziato a perdere colpi fino ad essere stati messi completamente da parte.

Secondo la società Commify, azienda leader nel settore della comunicazione, però, pare che nell’ultimo periodo la situazione si stia invertendo poiché milioni di utenti stanno tornando a preferire gli SMS. Che sia il momento della fine delle app di messaggi?