IPTV: adesso bisogna stare attenti, gli utenti TIM, Vodafone e Wind sono nei guai

Tutti gli utenti che basano le loro certezze sull’IPTV evidentemente non sanno che il servizio ha subito duri colpi ultimamente. In molti casi infatti le aziende che operano legalmente nel settore si sono fatte sentire e hanno portato ad alcune chiusure di portali illegali.

La storia sta quindi cambiando in corso d’opera, e gli enti nazionali sono stanchi di vedere in giro sistemi pirata. Proprio a causa di tale invenzione le piattaforme come Sky o magari Premium, hanno perso davvero molti utenti e soprattutto soldi. Ultimamente però ci sarebbero state come detto alcune decisioni cardine, che serviranno probabilmente anche per il futuro prossimo e per porre fine all’IPTV. (Per le offerte migliori anche per quanto riguarda i decoder Android, ecco il nostro canale Telegram con codici sconto e offerte Amazon. Clicca qui per entrare).

Leggi anche:  VPN sposa l'IPTV per raggiungere Sky Gratis, ma è comunque illegale

 

IPTV: è stata ufficialmente imposta la chiusura di un portale e il divieto di accesso a tutti i grandi gestori fissi in Italia

Ogni utente in Italia che gode del servizio IPTV sa che prima o poi questo dovrà scomparire per forza di cose. Chi invece non ne è a conoscenza, si ritroverà di fronte ad una brutta sorpresa.

Il tribunale di Milano ha ufficializzato il veto posto ai grandi gestori di concedere l’accesso al portale noto come No Freeze IPTV. Molte compagnie illegali però stanno prendendo delle contromisure invitando gli utenti a creare reti VPN che in qualche modo potrebbero riuscire ad aggirare tale disposizione.