Facebook

Ormai sarete tutti informati che lo scorso 13 marzo 2019 il social network Facebook, insieme ad Instagram e WhatsApp sono stati colpiti da un blackout che è durato quasi un’intera giornata.

Fortunatamente il down in questione ha permesso comunque agli utenti di utilizzare le piattaforme, limitando solamente l’uso di qualche servizio come l’invio di file multimediali e la pubblicazione di storie. Ora per Mark Zuckerberg però, stanno arrivando altri problemi. Ecco i dettagli.

 

Facebook, nuovi guai in arrivo per Mark Zuckerberg

Il blackout che ha coinvolto Facebook, Instagram e WhatsApp, è costato all’azienda di Mark Zuckerberg oltre 100 milioni di dollari. Un danno sicuramente non indifferente che ha trascinato altri problemi inaspettati al quale dovrà pensarci il CEO dell’azienda. Il malfunzionamento, anche se durato solamente qualche ora, ha causato danni per un valore molto alto.

Più specificatamente il bug della scorsa settimana ha causato moltissimi disagi agli utenti che utilizzano giornalmente le applicazioni. A risentirne di più sono stati sicuramente gli utenti più smanettoni, che hanno dovuto limitare il loro utilizzo delle piattaforme. Per questo motivo si è creato un malcontento popolare che ha fatto spostare milioni di utenti verso altre piattaforme come per esempio Telegram.

Facendo un rapido calcolo, per ogni utenti connesso nel 2018 l’azienda ha guadagnato 7.25 dollari. Per questo motivo il down del 13 marzo ha stimato una perdita di 100 milioni solamente per Facebook. Per evitare delle perdite così alte la piattaforma dovrebbe gestire meglio i down, facendo in modo che durino il meno possibile. A questo proposito Jason Wong di Wonghaus Ventures ha spiegato che durante il down, la sua società aveva attivato una campagna advertising che non è stata vista da nessuno, perdendo così circa 10 mila dollari.