smartphone-nokia-privacy

Dalla Finlandia arrivano notizie preoccupanti dagli smartphone Nokia. Come forse saprete il marchio è stato da un paio d’anni è stato acquistato dalla compagnia HMD Global, ovvero una compagnie cinese; quando si parla di Cina aleggia sempre lo spettro della violazione della privacy. Si tratta di un argomento che l’anno scorso ha imperversato per diversi mesi e soprattutto negli Stati Uniti.

Sotto accusa è stata messa Huawei la quale è vista come il braccio destro del governo cinese e per questo ci sono sempre stati dei dubbi sulla limpidezza delle loro azioni. Finora  solo questa compagnia e in parte anche ZTE sono stati additate di compiere queste azioni di spionaggio. In un rapporto pubblicato di recente da una emittente norvegese anche HMD Global potrebbe essersi sporcata le mani in questo modo.

 

Leggi anche:  Google: Pixel 4 e Pixel 4 XL sono i primi telefoni con radar incorporato

Nokia 7 Plus

Il rapporto indica che alcuni smartphone del marchio Nokia stanno trasmettendo informazioni private proprio alla Cina; tra questi dati troviamo la posizione tramite GPS, il numero di serie del dispositivo, il numero di telefono associato in quel momento e altri aspetti quali finiscono apparentemente su alcuni server cinesi. Lo smartphone incriminato di fare il questo sembra essere soprattutto il Nokia 7 Plus.  Apparentemente ogni volta che questo dispositivo viene accesso partono anche le informazioni ai server sopracitati, anche solo accendendo il display.

L’ipotesi che al momento sta circolando, anche visto che HMD Global ha risolto subito il problema, è che il lotto incriminato di questi dispositivi era precedentemente destinato al mercato cinese e che ci sia stato un errore nel momento del cambio di destinazione.