Twitter

Al giorno d’oggi sul web e soprattutto sui social network sono presenti contenuti di tutti i tipi. Un esempio sono gli spoiler sulle serie TV, i commenti negativi e successivamente anche commenti offensivi o contenuti violenti.

Probabilmente non tutti gli utenti sanno che la piattaforma Twitter permette di censurare alcuni contenuti, a noi non graditi, senza però bloccare l’amico che li posta. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Twitter permette di censurare i contenuti senza bloccare gli amici

Negli ultimi tempi sono aumentati i contenuti offensivi e violenti presenti sui social network. Basti pensare al terribile video che è stato pubblicato in diretta Facebook durante il massacro nella moschea in Nuova Zelanda. La piattaforma Twitter, a differenza di altri social, permette di oscurare alcuni contenuti senza però bloccare la persona che li ha pubblicati.

Più precisamente andremo ad oscurare tutti i contenuti che contengono determinate parole, ovviamente inserite da noi in base ai contenuti che non vogliamo vedere sulla nostra homepage. Per farlo basta andare in impostazioni e privacy e cliccare sulla voce “parole silenziate“. In questa pagina potrete inserire tutte le parole non desiderate, scegliendo tra diverse opzioni.

Leggi anche:  Whatsapp si aggiorna e diventa inutilizzabile dal 2020 su alcuni smartphone

La configurazione in questione, deve per forza essere effettuata tramite la versione desktop dell’applicazione e, una volta impostata, varrà anche sull’applicazione Mobile. Potete anche decidere di limitare la censura per un certo periodo di tempo, per esempio per evitare risultati di partite o finali di serie TV che state guardando. Potete censurare alcuni contenuti anche su Instagram andando in impostazioni>privacy e sicurezza>commenti>modifica impostazioni dei commenti.