truffa diamanti intesa sanpaolo unicredit BPMMilioni di euro sono andati letteralmente in fumo a causa della nuova truffa dei diamanti. Le società Intermarket Diamond Business SPA (Idb) e Diamond Private Investment SPA (Dpi) sono state tirate in ballo dagli inquirenti dopo l’apertura delle indagini su una frode di portata internazionale. La Guardia di Finanza sta analizzando la situazione che vede coinvolte le compagnie Intesa Sanpaolo e Unicredit. Non sono le sole, ed in ogni caso il danno è irreparabile.

 

Truffa dei diamanti azzera i conti: niente da fare per Sanpaolo e Unicredit

Gli investitori che hanno dato fiducia al mercato dei diamanti si sono ritrovati con in mano un pugno di mosche. Sotto la direzione degli inquirenti le indagini prendono una piega inaspettata ed attribuiscono a UnicreditBPM e Intesa Sanpaolo la responsabilità amministrativa della vicenda.

Una vicenda che ha previsto una super valutazione fraudolenta del valore dei preziosi. Il loro valore di mercato è misteriosamente raddoppiato senza motivo. Cosa che ha spinto parecchi investitori a gettarsi nell’affare. Tra questi anche Vasco Rossi, che seguendo la scia delle false promesse ci ha rimesso tutto. I numeri concessi dal rapporto sulle indagini preliminari non fanno pensare a niente di buono e sono scattate subito le sanzioni.

  • 149 milioni nei confronti di IDB.
  • 165 mln di DPI.
  • 83,8 di Banco Bpm e di Banca Aletti.
  • 32 milioni di Unicredit.
  • 11 milioni di Intesa Sanpaolo.
  • 35,5 milioni di Mps
Leggi anche:  Truffa Unicredit: dopo Sanpaolo è svuota-conto per carte e prepagate

Diverso tempo da il programma televisivo Report aveva messo in allarme gli investitori. Sotto la pressione dell’ipotesi del malaffare, qualcuno era riuscito a tirarsene fuori in anticipo rimettendo parte del capitale. Chi è rimasto, invece, non ha recuperato nulla e si è resto vittima di una frode ben realizzata.

Nel frattempo fa preoccupare anche il fenomeno Intesa Sanpaolo che – tramite una nuova truffa – sta scatenando il panico tra chi ha un conto o una carta di credito/debito/prepagata.