WhatsApp: multa per gli utenti TIM, Vodafone e Iliad da 250 euro

Non è possibile pensare oggi ad una WhatsApp senza i classici gruppi. La chat di messaggistica istantanea ha proprio nelle conversazioni a più persone una delle caratteristiche principali. Le chat ampliate a molti utenti sono fondamentali quando si deve parlare con una serie di persone in uno stesso determinante momento.

Il gruppi WhatsApp sono determinanti per questioni quotidiane come lavoro, scuola, vita familiare e tanto altro. Consci dell’importanza, a breve gli sviluppatori della chat introdurranno tre validi upgrade per le discussioni a più teste.

 

WhatsApp, i tre upgrade che cambiano ancora una volta i gruppi

La funzione più importante sarà quella relativa al sistema di creazione della comunicazione. Oggi per gli utenti vige la regola dell’aggiunta libera. Con il prossimo aggiornamento, invece, per partecipare ad una chat si dovrà essere dapprima invitati dall’amministratore per poi accettare la richiesta. In questo modo le chat non gradite saranno limitate al minimo.

Leggi anche:  Whatsapp: ecco i modelli sui quali non funzionerà nel 2020

Altra valida novità saranno i poteri maggiori affidati proprio agli amministratori. Le persone che gestiscono la discussione avranno il potere di silenziare alcuni contatti così come potranno eliminare membri della chat.

Da non dimenticare poi lo strumento di ricerca avanzata. Su WhatsApp ci sarà molta più semplicità per la ricerca di un file, di una foto o di un altro elemento. Grazie al nuovo strumento di ricerca ci sarà l’introduzione dei filtri (immagini, filmati, note audio e testo) per destreggiarsi meglio nella ricerca di determinate porzioni di una conversazione.