truffe telefoniche

Sono in costante aumento, ormai, gli utenti che si ritrovano improvvisamente truffati dagli operatori dei Call center di Tim, Wind, Tre e Vodafone. Secondo il numero di segnalazione pervenuto nell’ultimo periodo, pare che 1 persona su 5 è vittima dei comportamenti sleali e poco legali che mettono in atto i dipendenti dei Call center, facendo così diventare le truffe telefoniche, un vero e proprio problema da cui stare alla larga.  Scopriamo di seguito come vengono messe in atto queste truffe e come possiamo difenderci. 

Truffe call center: scopriamo come difendersi da quelli di Tin, Wind, Tre e Vodafone

Centinaia di migliaia di clienti dei principali operatori telefonici italiani, ogni giorno a ogni ora, ricevono costanti chiamate da parte dei Call center che, dopo i continui no, ritornano ogni giorno.

Altrettanti italiani, però, vengono spinti ogni giorno, dagli operatori dei Call center, a chiudere nuovi contratti e ad acquistare nuove offerte a prezzi completamente falsi. Il trucco ormai è sempre lo stesso: i dipendenti dei centralini telefonici cercano di non farci capire nulla, fanno giri di parole enormi e cercano di essere sempre vaghi, non arrivando mai al prezzo reale dell’offerta. 

La truffa più comune riscontrata nell’ultimo periodo riguarda i modem. Pare infatti che gli operatori dei Call center ci facciano credere che questi dispositivi di rete siano compresi gratuitamente nella promozione ma, a quanto pare, a fine mese ci si ritrova a pagarli profumatamente in bollette ultra salate. 

Per evitare quindi di essere truffati, ecco di seguito alcuni consigli da seguire : 

  • contattare personalmente i Call center ufficiali degli operatori oppure utilizzare le chat dedicate sui social;
  • consultare i siti web degli operatori come Tim, Wind Tre e Vodafone per scoprire le tariffe originali;
  • buon senso, se l’offerta è troppo vantaggiosa, molto probabilmente potrebbe trattarsi di una truffa.