Oculus Rift S

Alla GDC è stato presentato Oculus Rift S, il nuovo visore VR che combina la tecnologia di tracking Oculus Insight con la piena potenza del proprio PC. Costruito sulla piattaforma Rift, Rift S offre ai giocatori e agli appassionati di tecnologia l’accesso ai contenuti più coinvolgenti che la VR ha da offrire.

Il lancio è previsto per questa primavera al prezzo di 449 euro. Oculus Rift S sostituisce Rift con un upgrade ad un display ad alta risoluzione, un’ottica migliorata e una funzione chiamata Passthrough+, che permette di avere una percezione del mondo reale che circonda il giocatore, senza necessità di dover togliere il visore.

 

Oculus Rift S, tutte le caratteristiche

L’ottica e la tecnologia di visualizzazione migliorate di Oculus Rift S offrono un’immagine più nitida con una maggiore densità di pixel per un’esperienza di gioco ancora più coinvolgente. I giochi su Rift non sono mai stati così belli. Oculus ha poi collaborato con Lenovo, attingendo alla loro esperienza nella Realtà Virtuale e nella Realtà Aumentata.

Lenovo ha co-progettato Oculus Rift S per un maggiore comfort, una migliore distribuzione del peso e un migliore isolamento dalla luce, disponendo inoltre di un semplice sistema a cavo singolo per un’esperienza senza ingombri. Rift S presenta la stessa soluzione audio integrata di Oculus Quest e Oculus Go, con un jack da 3.5 millimetri.

È stato abilitato anche Passtrough+, una modalità audio passthrough stereo-correct. Come Quest, Rift S dispone di Oculus Insight, la tecnologia di inside-out tracking all’avanguardia. Utilizzando algoritmi di computer vision e cinque sensori, il visore cattura, traccia e attraversa gli spazi fisici in tempo reale.

Poiché Rift e Rift S condividono la stessa piattaforma, gli attuali proprietari di Rift potranno beneficiare dei continui aggiornamenti software. Gli stessi potranno inoltre accedere agli stessi giochi disponibili oggi e che arriveranno in futuro. Maggiori informazioni sul visore appena annunciato li trovate a questo indirizzo.