youtube

I creators di YouTube e gli streamer di Twitch stanno tentando di aggirare il sistema sui diritti d’autore della piattaforma, mandando in loop canzoni famose per tutta la durata dello stream, ma non è finita qui.

Negli ultimi mesi, i creator di YouTube hanno incontrato problemi di copyright per quanto riguarda l’app TikTok. I video contengono musica di artisti firmati da etichette come Sony e Warner, e  sono proprio queste due case che crano problemi di copyright, impedendo ai creatori di monetizzare.

 

Una mossa davvero astuta

Per ovviare a questo, creatori di YT come Danny Gonzalez e Kurtis Conner hanno iniziato a sostituire la musica con la loro stessa voce. Gonzalez e Conner cantano a metà canzoni come “In The End” di Linkin Park e “Believer” di Imagine Dragons mentre sullo schermo appare il corrispondente video di TikTok. Entrambi i creatori spiegano nei loro video perché cantano invece di riprodurre la musica, con Conner che scherza: “Penso che sia addirittura meglio dell’originale. È un po doloroso da ascoltare, ma in definitiva è una scappatoia molto divertente da utilizzare per entrare nel sistema del copyright, che YouTube in ogni caso deve far rispettare.

Leggi anche:  Sony, PlayStation 5 non verrà rilasciata nei prossimi 12 mesi

La mossa permette effettivamente ai loro video, che non erano in grado di essere monetizzati in passato a causa della violazione del copyright, di essere infine monetizzati. La speranza è che etichette importanti come Sony Music o Warner Music Group non possano reclamare la violazione del copyright, o almeno che cantare una canzone non inneschi il sistema automatico di YouTube per la ricerca di contenuti protetti da copyright.