credito residuo

Una serie di servizi truffa fa scomparire il credito residuo dei clienti degli operatori nazionali in un battito di ciglia. Più volte, chi ha attiva una SIM di Tim, Wind Tre o Vodafone ha dovuto effettuare ricariche consecutive non spiegandosi come mai i soldi si esaurissero. Purtroppo quando succede non si tratta di magia, ma di una vera e propria truffa di cui si è vittime.

Nell’ultimo anno, sono state molte le segnalazioni che hanno lamentato questo genere di avvenimenti: scopriamo subito di cosa si tratta.

Abbonamenti truffa si attivano sul vostro numero e mangiano il credito residuo in una manciata di secondi

Il credito residuo può terminare per diversi motivi: sms bancari, segreteria telefonica o la navigazione aggiuntiva in internet… nonostante ciò, i costi nascosti non sono l’unico motivo. Ebbene, un’altra problematica si abbatte sul credito residuo degli utenti Tim, Wind Tre e Vodafone e si tratta dei servizi a pagamento non richiesti.

Leggi anche:  Credito esaurito? Colpa delle truffe su TIM, Wind Tre, Vodafone

Purtroppo non è chiaro come questi si attivino sulla vostra linea, ma capita spesso di trovarsi un buco senza neanche aver ricevuto una notifica. Il problema di questi servizi risiede proprio nella mancanza di notifica: essi si attivano e se non ci si fa caso si finisce senza un centesimo.

Al fine di eliminare questi problemi e salvaguardare il proprio credito residuo vi consigliamo di telefonare al servizio clienti del proprio operatore e:

  1. chiedere la disattivazione di relativi servizi e abbonamenti a pagamento non desiderati;
  2. chiedere l’attivazione di un blocco contro tali sotterfugi per stare tranquilli.