Fastweb
Fastweb: il Tier IV è il futuro

Che Fastweb sia sempre stata attentissima al progresso ed all’innovazione è un dato di fatto. Ma fin’ora in pochi, anzi in pochissimi, hanno avuto la possibilità e l’onore di osservare da vicino le tecnologie utilizzate quotidianamente dall’azienda per fornire servizi di altissima qualità ad imprese e cittadini. Non solo. Fastweb supporta nelle loro attività anche tantissimi enti pubblici, quali ospedali o Pubblica amministrazione in genere.

Fastweb: Tier IV e cloud

Nel corso della scorsa settimana, abbiamo avuto l’opportunità (più unica che rara) di visitare il Data Center di Fastweb, situato a Milano. Lo stabile, che da una rapida occhiata potrebbe sembrare identico a tanti altri palazzi della zona, in realtà custodisce al suo interno uno dei più sofisticati centri al mondo di immagazzinamento ed elaborazione dati.

Nello specifico l’operatore “giallo” italiano è stata la prima società in Italia ad aver costruito un Data Center di ultima generazione, certificato proprio Tier IV. Uno standard di sicurezza elevatissimo, che viene rilasciato per quelle architetture di rete informatiche che dispongono di sistemi multipli, indipendenti tra loro e fisicamente separati. Inoltre, cosa non da poco, la struttura è anche capace di energeticamente completamente autonoma al bisogno, sia per quel che concerne il raffreddamento che per la comunicazione al suo interno e verso l’esterno.

In altri termini, quindi, in caso di qualsiasi disastro o interruzione di corrente dovuto a black out, la struttura è capace di autoalimentare i macchinari presenti al suo interno per diversi giorni. Un’assoluta sicurezza.

Cos’è un Data Center

Cosa più importante di tutte: cos’è un Data Center? Un Data Center non è altro che una struttura, composta da uno o più stabili, capace di ospitare servizi ICT evoluti e Cloud dei clienti Enterprise, dalle piccole e medie imprese, alle grandi aziende fino alla Pubblica Amministrazione.

Leggi anche:  Fastweb Mobile batte Tim, Wind Tre e Vodafone con questa nuova offerta

Il Data Center di Fastweb, inoltre, è soggetto naturalmente alle leggi italiane/europee in materia di sicurezza e privacy dei dati contenuti al suo interno. Un’ulteriore protezione da attacchi informatici di vario tipo. Motivo per cui numerosissime aziende del mondo finanziario, assicurativo e tecnologico ogni giorno scelgono Fastweb per affidare la sicurezza dei propri dati e di quelli dei propri utenti. Da qui, quasi sicuramente, almeno una volta, sono passati i dati di ognuno di noi.

Un moderno caveau gestito in cui si custodiscono preziosamente i dati di banche, assicurazioni, ospedali, enti pubblici in genere ed utenti di vario tipo.

Una parte della struttura poi è “il cloud“, la famosa “nuvola” di cui parlano tutti, ma che nessuno ha mai visto. Armadi di Hard Disk ad altissima capacità di immagazzinamento dati, raffreddati da ventole infaticabili che mantengono la temperatura tra i 25 ed i 45 gradi Celsius.

Il Data Center di Milano ha un’area di circa 10.000 m2 ed è stato inaugurato nell’aprile del 2015. Il gruppo ne ha permesso la visita per la Milano Digital Week appena conclusasi ad un gruppo di circa 60 cittadini, registratisi tramite il sito ufficiale. Un giorno che dimenticheranno raramente. Ricordiamo, infatti, il Data Center è uno dei 37 Tier IV al mondo, 17 in Europa e 6 in Italia esistenti.

L’Italia deve puntare senza indugio sull’innovazione tecnologica, perché oggi più che mai rappresenta la chiave del successo.