American-Gods

La seconda stagione di American Gods è stata presentata in anteprima su Starz la scorsa settimana, ma è arrivata anche un’altra bella notizia: Deadline riporta che la rete ha rinnovato la serie per una terza stagione e ha proposto a Hemlock Grove e al produttore di Walking Dead Charles Eglee di comparire come showrunner .

Basato sul classico romanzo fantasy di Neil Gaiman, American Gods segue un ex detenuto di nome Shadow Moon (Ricky Whittle) che viene trascinato in un’epica battaglia tra fazioni di vecchie e nuove divinità. Viene ingaggiato da un uomo misterioso, il signor Mercoledì ( Ian McShane) per agire come guardia del corpo e autista.

 

Alcuni del cast hanno abbandonato

Starz ha rapidamente rinnovato lo spettacolo dopo che è stato presentato per la prima volta nel 2017, e la serie ha subito una notevole quantità di alti e bassi durante lo show. Gli showrunner Bryan Fuller e Michael Green hanno lasciato la serie, portando alla partenza di alcuni membri del cast come Kristin Chenoweth e Gillian Anderson. Starz ha portato Jesse Alexander a dirigere lo spettacolo al loro posto, ma in seguito è stato licenziato. Questi problemi di produzione hanno ritardato la prima e la seconda stagione dello show, ma sembra che ora tutto sia risolto.

Leggi anche:  Netflix gratis con Vodafone: ecco come ottenere tre mesi senza pagare

Le partenze di Anderson e Chenoweth hanno costretto lo spettacolo a districare alcune delle trame lasciate in sospeso alla fine della prima stagione, e almeno inizialmente, la serie non sembra aver trovato una sua stabilità, sebbene la scrittrice Samantha Nelson affermi che c’è ancora del potenziale. Con la nomina di Eglee come showrunner, questa imminente terza stagione sarà in grado di evitare alcuni di questi problemi e di mantenere lo show in pista per debuttare su Starz.