Anche nei primi mesi di quest’anno non si sono fatti attendere gli aumenti di prezzo per i clienti di telefonia mobile. Allo stato attuale, tutti i maggiori operatori eccezion fatta per Wind hanno chiesto ai clienti somme extra per il pagamento delle ricaricabili. Distanziandosi da TIM e Vodafone, il provider arancione ha optato per un diverso piano commerciale.

La non rimodulazione dei costi per le ricaricabili non coincide però con mancati aumenti di prezzo per i clienti Wind. In queste settimane primaverili sono stati svelate alcune nuove tariffe per quanto concerne i servizi

 

Wind, i costi di questi due servizi saranno incrementati in primavera

Un primo servizio riguarda la telefonia fissa. Tutti i futuri clienti che attiveranno un piano per la Fibra Ottica in uno store Wind dovranno spendere qualcosa in più per il pagamento del modem. Il canone della bolletta passa dai passati 5 euro a 5,90 euro. Sono confermati i 48 rinnovi previsti per un costo totale extra che si attesta sui 40 euro.

Leggi anche:  Wind premia la fedeltà dei suoi clienti con fino a 30 Giga Gratis al mese

Ulteriore piccola maggiorazione sarà presente per i clienti che chiedono la portabilità della rete. Sino a pochi giorni fa gli utenti Wind che passavano a TIM, Vodafone o Iliad dovevano pagare solo un euro per il trasferimento del credito. Da questa primavera, invece, il prezzo si attesterà sui 1,60 euro. Non saranno toccate le tempistiche: sarà sempre necessario attendere tre giorni per l’apertura della nuova linea.

Per eventuali informazioni i clienti Wind possono sempre contattare il call center della compagnia, al numero 155.