Vodafone aumentiVodafone Italia scatena l’ira degli utenti che a partire dal 7 Luglio 2019 si ritroveranno a pagare 3 euro in più al mese per tutte le bollette. La rimodulazione è importante e non tutti saranno più disposti a spendere così tanto per mantenere attiva una linea fissa con l’operatore. C’è un modo per uscirne in maniera indolore. Scopriamo come.

 

Vodafone e nuovi aumenti: 3 euro in più da Luglio

Il cambio tariffario su base mensile annunciato da Vodafone fa riferimento alle offerte di linea residenziale. Secondo il comunicato c’è la necessità di richiedere maggiore spesa per far fronte all’ottimizzazione della rete. Aumenta la qualità ed i servizi a scapito del prezzo che incide non poco sulle tasche dei consumatori.

Tutti i clienti interessati riceveranno comunicazione ufficiale direttamente in fattura. Si può accettare tacitamente oppure procedere alla revoca delle nuove condizioni contrattuale disponendo regolare disdetta nei limiti del codice del consumatore. Quest’ultimo stabilisce che è possibile recedere senza oneri e senza spese fino al giorno precedente l’entrata in vigore delle rimodulazioni.

Leggi anche:  TIM, Vodafone, Wind e 3: ecco quello che i clienti non sanno

Il diritto di recesso si può esercitare spontaneamente attraverso il sito Internet ufficiale al portale variazioni.vodafone.it, nei negozi Vodafone, inviando una raccomandata A/R a Servizio Clienti Vodafone, casella postale 190 – 10015 Ivrea (TO), scrivendo via PEC a disdette@vodafone.pec.it o chiamando il numero gratuito 190 specificando la causale di recesso.

Avete già ricevuto la notifica relativa alla nuova modifica contrattuale Vodafone? Puoi approfondire la nota alla sezione Informa che trovi nella pagina dedicata del sito dell’operatore. Intanto ti consigliamo di scegliere tra le migliori offerte 4G del momento che offrono piani completi per minuti, SMS e Giga in alta velocità.