Il terrorismo psicologico fatto sugli utenti di Messenger non accenna a voler diminuire, specie poi dopo un’altra serie di messaggi che mette in allerta gli utenti.

Dopo il down di Messenger, WhatsApp e Instagram di ieri sera, forse dovuto ad aggiornamenti sulle piattaforme, a molti account sono arrivati messaggi minatori, che paventano funeste conseguenze se non ci si dimostrerà attivi e non si invierà il medesimo messaggio a tutti i propri contatti.

Uno dei possibili messaggi risulta questo:
“Ciao, sono Francisco Lopez, direttore di Messenger. Questo messaggio informa tutti i nostri utenti che abbiamo solo 530 account disponibili e che i nostri server sono stati sovraccaricati di recente, quindi chiediamo il tuo aiuto per risolvere questo problema.

Abbiamo bisogno che i nostri utenti attivi inviino questo messaggio a ciascuna persona nel loro elenco contatti per confermare che i nostri utenti attivi stanno utilizzando. Se non si invia questo messaggio a tutti i tuoi contatti, il tuo account rimarrà inattivo, il che comporterà la perdita di tutti i tuoi contatti.

Apparirà un simbolo di aggiornamento automatico sullo smartphone insieme al trasferimento di questo messaggio. Lo smartphone verrà aggiornato entro 24 ore, avrà un nuovo design, un nuovo colore della chat e l’icona cambierà da verde a blu. Andrai al livello di pagamento se non sei un utente frequente. Il logo diventerà rosso per indicare che sei un utente frequente. Domani inizieranno a caricare i messaggi a 0,37 centesimi.

Inoltra questo messaggio a più di 25 persone dai tuoi contatti, e sarà gratis per tutta la vita. Guardala e la pallina diventerà blu, fallo, vedremo! Conferma e invia a tutti i tuoi contatti in modo che l’applicazione venga aggiornata. Messenger assegna 3000 MB di INTERNET e 25,00 CREDITO BSF. Invia questo messaggio a 25 contatti e assicurati che il tuo saldo abbia chiamate gratuite via Internet, e sarà gratis per tutta la vita, se invii questo messaggio a 35 persone, sarai attivato”.

Leggi anche:  Facebook Libra bloccata dal Presidente americano Trump

L’allarme degli utenti: giustificato o ennesima bufala?

A parte la grammatica e la sintassi decisamente penosa per una piattaforma così importante, e tralasciando anche la scarsissima plausibilità delle conseguenze affermate nel messaggio, è altamente improbabile che delle modifiche così importanti non vengano prima varate, discusse e comunicate con largo anticipo in una conferenza stampa.

In aggiunta, tra le tante inesattezze del messaggio, l’affermazione “assicurati che il tuo saldo abbia chiamate gratuite via Internet” non possiede alcun senso logico, con un minimo di conoscenza delle funzionalità base di Messenger.

Non si comprende bene se queste catene siano nate durante la notte o siano resuscitate per via delle disfunzioni di Messenger e WhatsApp verificatesi ieri. Certo è che si tratta di una vera e propria bufala, che non ha alcuna fondatezza. Fortunatamente, sembra che per il futuro WhatsApp si stia preparando per una guerra contro le fake news.

Vi invitiamo pertanto a diffidare di questi messaggi fasulli e a non contribuire alla loro capillare diffusione.