abbonamenti non richiesti credito svuotato

Se a volte vi siete ritrovati con il credito svuotato nella vostra SIM e di conseguenza l’opzione tariffaria bloccata, sappiate che i motivi sono molteplici. Il primo indizio per trovare dov’è finito il vostro denaro è nella stessa SIM, o meglio, nei servizi accessori che l’operatore vi ha acceso al momento dell’attivazione. Il secondo indizio va ricercato negli abbonamenti non richiesti provenienti dal web: dei veri e proprio svuota credito che forniscono servizi discutibili come oroscopi, ricette e consigli vari.

Entrambe le situazioni sono risolvibili ma spesso a caro prezzo, poiché ci si accorge dell’anomalia sul credito quando ormai diversi euro sono spariti dal portafogli. A differenza di Iliad, l’unico operatore che non applica alcun sovrapprezzo, una SIM di VodafoneWind Tre TIM può nascondere diversi tranelli all’attivazione. Ormai i pericoli non sono nemmeno più nascosti, ma prestare attenzione a tutto quello che è scritto sulle clausole del contratto è difficile. Se, come molti, non avete ancora capito i costi nascosti legati alla vostra azienda, di seguito trovate l’elenco dettagliato.

Per disfarsi degli abbonamenti non richiesti, basta invece chiamare il servizio clienti del vostro operatore e chiedere il blocco totale dei servizi a sovrapprezzo.

TIM, Vodafone, Wind e Tre: le fonti del credito svuotato

Se sulla vostra SIM trovaste qualcuno dei seguenti servizi attivo, ricordate che è possibile disattivarli gratuitamente tramite il call center dell’operatore o l’app dedicata.

  • Vodafone: attenzione al piano base Vodafone 19 a pagamento a circa 1,06 euro al mese. I servizi invece da evitare sono Chiamami al costo fisso di 0,12 euro ogni 24 ore, la Segreteria telefonica a 1,50 euro al giorno e Rete Sicura a 1 euro al mese dal secondo rinnovo.
  • Tre: il piano base Power 29 è gratuito con le offerta da tutto incluso, altrimenti costa 2,17 euro a rinnovo. Stesso discorso per il servizio Ti Ho Cercato pari a 1,50 euro al mese se utilizzato.
  • Wind: se il piano a consumo è gratis, da evitare restano la segreteria telefonica a 0,12 euro al mese e gli SMS MyWind a 0,19 euro a settimana se utilizzati.
  • TIM: il piano base Prime Go ha un costo di 2 euro a rinnovo, i servizi Lo Sai Chiama Ora addebitano 1,90 euro ma sono validi poi per tutto il mese seguenti, la Segreteria Telefonica richiede 1,50 euro per ogni chiamata.