L’inizio della primavera non si è aperto nel migliore dei modi per i clienti TIM. Da pochi giorni, ad esempio, sono diventati realtà i nuovi aumenti di prezzo per numerose ricaricabili del gruppo italiano. Alla notizia delle rimodulazioni, si aggiunge la novità di due servizi non più presenti. Da febbraio oramai i clienti del provider devono rinunciare a Studio+ ed anche alle vantaggiose promozioni dedicate a DAZN.

 

TIM, gli utenti salutano due funzioni: Studio+ e DAZN non sono più disponibili

Il caso di Studio+ nasce da una precisa decisione di Vivendi, tra gli azionisti principali di TIM. La multinazionale ha scelto di chiudere la piattaforma dedicata alla distribuzione di serie tv di breve durata. Nonostante la presenza di contenuti sperimentali ed interessanti, Studio+ non ha mai attirato l’attenzione del grande pubblico.

Leggi anche:  DAZN: miglioramenti e nuovi ticket per la nuova stagione di Serie A

Studio+ inoltre non si è garantita nemmeno i placet dell’opinione pubblica. Tutto ciò ovviamente ha spinto per la decisione definitiva della chiusura.

La questione relativa a DAZN è diversa. Come molti sanno, sino allo scorse mese di gennaio gli utenti potevano accedere ad un ticket scontato di DAZN con l’acquisto di un piano TIMvision (con relativo TIM Box). Grazie a TIM si potevano ricevere 4 mesi gratuiti per la streaming tv di sport e calcio. Gli utenti ora non hanno più questa possibilità, ma considerata  la partnership con Perform, non è esclusa una futura promozione che unisca un abbonamento a quello DAZN.