disserviziEssere soggetti ad un down di rete non è mai piacevole, a prescindere dall’azienda di cui si è effettivamente clienti. Considerato il costo delle singole offerte, e l’importanza che gli smartphone hanno assunto nelle nostre vite, pensare di non poter inviare/ricevere messaggi appare come una condizione a cui difficilmente alcuni di noi potrebbero sopravvivere.

Per comprendere appieno le cause dei down dei servizi degli operatori telefonici accorre Downdetector, un’utility completamente gratuita e completamente scollegata da qualsiasi azienda del settore. I dati vengono raccolti esclusivamente sulla base delle segnalazioni degli utenti, nel momento in cui l’utilizzatore finale registra un’anomalia, provvede a segnalarlo alla community di Downdetector, il quale raccoglie i dati e li organizza in modo da poter essere fruiti gratuitamente.

 

Downdetector: il servizio gratuito con il quale scoprire le cause dei disservizi

Nella pagine dell’operatore desiderato, il consumatore ha la possibilità di visualizzare un grafico con il numero di segnalazioni ricevute nel corso delle ultime 24 ore (se viene registrato un picco, naturalmente si è verificato un disservizio).

Leggi anche:  Disservizi: nuovi down di Vodafone, Wind, 3 Italia, TIM e Iliad

In tal periodo diventa fondamentale anche la cartina con la segnalazione delle aree più colpite, ovvero le zone da cui gli utenti hanno inviato il down. Per  completare la conoscenza del tutto, gli sviluppatori hanno introdotto anche il plugin diretto a Facebook, in modo da poter commentare la problematica con dettagli più approfonditi.

Downdetector è accessibile da qualsiasi dispositivo connesso alla rete telefonica, sia esso smartphone, tablet, notebook, pc desktop, smart TV o quant’altro. Sarà sempre e solo gratuito, non essendo collegato alle aziende, i dati in alcuni casi potrebbero non sempre essere particolarmente precisi.