4GAll’attivazione di una nuova SIM ricaricabile, con offerta da tutto incluso annessa, molti di noi nutrono forti dubbi su quale effettivamente possa essere la migliore soluzione a cui affidarsi per ottenere in cambio una rete telefonica decisamente superiore alle media (almeno in termini di velocità in download).

Per comprendere il tutto e riuscire a districarsi in un settore sicuramente molto più complicato del previsto, Altroconsumo ha pensato di condurre uno studio con il quale dimostrare quale fosse l’operatore più veloce migliore del nostro paese (qui per dettagli).

Nel corso del 2018 sono stati raccolti tantissimi dati, grazie all’applicazione CheBanda, poi confrontati e sfruttati per stilare la classifica definitiva.

 

Vodafone è la migliore scelta a cui affidarsi

Ebbene, da quanto emerso Vodafone rappresenta la migliore scelta su cui fare affidamento, nell’eventualità in cui si desideri un’azienda dalla più elevata velocità in download. Secondo i dati raccolti, la media nazionale è di circa 27,7Mbps, superiore a TIM (fermatasi a 24,4Mbps), Wind-Tre a 11Mbps e Iliad10,7Mbps.

Leggi anche:  4G: utenti spiati attraverso i ripetitori Tim, Wind, Tre e Vodafone

Il discorso è molto simile anche per quanto riguarda l’upload, la classifica resta quasi immutata: Vodafone 10,1Mbps, TIM 8,8Mbps, Iliad 5,7Mbps e Wind-Tre 5,5Mbps.

Tutti i dati confermano in Vodafone la migliore realtà del territorio, peccato solamente che i prezzi siano leggermente superiori a quelli della concorrenza. Quanto scritto è da ritenersi aggiornato al 31 dicembre 2018 e frutto di una media nazionale, di conseguenza in alcune aree o regioni Wind-Tre/Iliad potrebbero addirittura essere superiori di Vodafone e simili. Per questo motivo vi preghiamo di prendere i dati indicati con il beneficio del dubbio, e di considerare gli studi come tali.