WhatsApp: entrare in chat da invisibili è un gioco da ragazzi, ecco il trucco

Se facessimo un piccolo sondaggio online sulle fobie legate ad internet, la paura di essere spiati su WhatsApp sarebbe in pole position. Sulla piattaforma di messaggistica sono conservate ed archiviate le conversazioni riservate della nostra quotidianità. E’ ovvio quindi che la sicurezza sia una delle richieste maggiori degli utenti agli sviluppatori.

Con la presenza della crittografia end-to-end ed, a breve, con l’introduzione di un sistema di riconoscimento basato su impronta digitale o scansione del viso, la privacy sarà sempre più tutelata. Eppure, anche a fronte di questi upgrade, continua ad essere presente un bug molto fastidioso,

WhatsApp, come spiare le chat degli amici grazie alla piattaforma desktop

La sicurezza totale è lungi dall’essere presente in chat, specie poi da quanto è diventato popolare WhatsApp Web. Come tutti sanno, grazie all’estensione desktop della piattaforma, gli utenti possono chattare dal computer di casa. Basta semplicemente associare un codice QR da smartphone a pc fisso tramite il menù Impostazioni dell’app.

Per WhatsApp Web sono del tutto assenti le misure di prevenzione per la sicurezza. La cosa strana è che anche un estraneo, qualora in possesso del device, può associare il nostro profilo al suo computer. La chat non chiede password né altri codici per l’associazione dei profili.

Spiare gli amici con questo metodo è quindi più semplice che mai. Per la salvaguardia di tutti, si spera che gli sviluppatori in un tempo breve possano porre rimedio a questa anomalia.