Facebook

Alla sua nascita il social network Facebook ha avuto un successo incredibile, mantenuto almeno fino ad un anno fa. Lo scandalo Cambridge Analytica e il Russia Gate hanno portato moltissimi utenti ad abbandonarlo.

Cambridge Analytica è stato un duro colpo per la piattaforma, che ha tentato in tutti i modi di mantenere più utenti possibili. Secondo gli ultimi dati non è riuscita molto nel suo intento, infatti nell’ultimo anno sono stati 15 milioni gli utenti che hanno deciso di abbandonare il social. Ecco i motivi.

 

Facebook eliminato da 15 milioni di utenti nell’ultimo anno

La ricerca in questione è stata eseguita da Edison Research e ha successivamente reso noto che nell’ultimo anno solo negli Stati Uniti la piattaforma è stata abbandonata da oltre 15 milioni di utenti. Le perdite più pesanti sono quelle che riguardano i giovani e gli adolescenti, che oggi, ritengono la piattaforma “un posto per vecchi“. Il 79% degli utenti tra i 12 e i 34 anni lo utilizzavano nel 2017, mentre oggi lo fa solamente il 62%.

Leggi anche:  Instagram sta pensando a delle collezioni pubbliche in stile Pinterest

Gli utenti che sono rimasti fedeli alla piattaforma guidata da Mark Zuckerberg sono quelli tra i 35 e i 54 anni, con il 69% del totale. In crescita anche la fascia d’età over 55. Ecco le parole dell’Edison Research: “Quindici milioni di persone sono tante, pari a circa il 6% della popolazione totale degli Stati Uniti dai 12 anni in su“.

Il dato di oggi pesa ancora di più calcolando che negli Stati Uniti il mercato resta ancora quello più ricco. L’ultimo dato interessante è che la maggior parte degli utenti che lasciano Facebook migri verso Instagram, sempre capitanato da Zuckerberg. Nel 2017 il social network blu era la piattaforma più utilizzata dal 62% degli utenti contro solamente il 9% di Instagram. Oggi la situazione si sta ribaltando con l’aumentare dell’utilizzo del social network fotografico verso il 17%.