problema smartphone difettosoIl tuo smartphone è rotto? Può darsi ma meglio non fasciarsi subito la testa. Stai cercando di accenderlo utilizzando l’apposito pulsante ma sembra che niente possa funzionare. Sembra proprio il caso di intervenire subito. Stiamo calmi e vediamo di capire che cosa si può fare.

 

Smartphone non si accende

Quanto tempo è che non fai un boot al tuo telefono? Vale a dire: “Da quanto tempo non lo accendi?“. Se non si avvia la risposta potrebbe essere una: lo smartphone è scarico. Tanto scarico da non riuscire nemmeno a fornire l’energia necessaria ad avviare l’interfaccia.

La soluzione passa per la presa a muro. Prendete in mano l’alimentatore e collegate il dispositivo alla presa di corrente per almeno 15 minuti. Solo dopo provate ad accenderlo. Niente da fare? Conviene continuare a leggere.

 

Display difettoso

Volete verificare che il problema non sia il display? Se avete un led di notifica è semplice. Se questo si accende ma il display rimane spento allora vuol dire che il pannello si è danneggiato. Se non c’è un led si può verificare l’accensione tramite vibrazione o segnale sonore. Se c’è risposta ma il display non si accende serve l’assistenza per sostituire il componente rotto.

 

Caduta in acqua

Da qualche anno a questa parte i costruttori prevedono l’integrazione di sistemi di impermeabilizzazione IP68 contro acqua e polveri sottili in infiltrazione nel telefono. Non è una regola generale. Alcuni vendor non offrono questa protezione, specie su telefoni old-style. In questo caso bisogna fare attenzione e nell’ipotesi in cui il vostro dispositivo sia finito in acqua la prima cosa da fare è una: NON accenderlo per nessun motivo. Lasciatelo asciugare tenendolo in posizione verticale con la porta di ricarica rivolta verso il basso. Se c’è la batteria removibile rimuovetela lasciando la back cover scoperta fino a totale assorbimento del liquido.

Leggi anche:  Samsung Galaxy Note 10: trapelate delle informazioni sulle fotocamere

 

Smartphone lento o inutilizzabile

Il telefono rallenta progressivamente da diversi mesi? Spesso il problema è dovuto ad una mancanza di RAM libera o a qualche bug dovuto ad un aggiornamento del sistema. La cosa migliore da fare è quella di sincerarsi che sia un problema software facendo un reset completo ai dati di fabbrica. In caso contrario serve l’assistenza tecnica per un potenziale guasto hardware.

 

Smartphone bloccato alla schermata di avvio

Parliamo di bootloop, ossia una condizione di stasi in accensione che non consente l’avvio del sistema operativo. Si verifica nel caso si effettuino procedure avanzate per lo sblocco dei permessi di root e l’installazione di ROM di terze parti non ottimizzate. Bisogna resettare il contenuto della memoria da Recovery per riportare il telefono allo stato originario.