Lineage-16-for-Tecno-Spark-2-nuovo-aggiornamento-android-pie
In passato, le ROM Android personalizzate erano alcuni degli aspetti più interessanti della piattaforma Android. Quei giorni sembrano essere finiti da tempo ma, fedele al suo nome, LineageOS, continua quell’eredità. Con la versione 16.0, la ROM dimostra che il suo sviluppo è aggiornato con le ultime tendenze del mercato Android.

Android 9.0 Pie è stato lanciato nell’agosto dello scorso anno, ma ci è voluto tanto tempo per LineageOS per ottenere una versione stabile. Questo è in parte dovuto alle “caratteristiche uniche” che la ROM mette su Android. Quasi come un OEM, infatti.

Lineage OS 16 porta con sè le novità della patch di febbraio 2019

L’API Stili, ad esempio, è stata aggiornata per supportare la futura modalità oscura a livello di sistema in Android stesso. L’interfaccia Trust di Lineage ora consente di bloccare i nuovi dispositivi USB quando il telefono è bloccato e l’avvio delle app di Trebuchet per nascondere le app dietro i passcode.

Leggi anche:  Android 9.0 Pie: tanti aggiornamenti in arrivo per molti smartphone

L’unica cosa che le ROM come LineageOS avranno sempre sulle esperienze OEM e persino il gusto di Google è il supporto per i telefoni dimenticati e trascurati. Hai ancora quella ZUK Z1 one-shot o un Galaxy S5 ancora funzionante? Ora puoi inserire Android 9.0 Pie su di esso, completo di patch di sicurezza fino a febbraio 2019!

Detto questo, con LineageOS 16.0 basato su Pie in fase di stalla, la comunità sta anche offrendo a LineageOS 14.1 di Nougat un affettuoso addio. Lo sviluppo sarà ancora aperto per le patch di sicurezza. A parte questo, però, considera la versione ritirata. Allo stesso modo, LineageOS 15.1, basato su Android 8.1 Oreo, è in fase di sviluppo. Sarà comunque sviluppato attivamente ma non si aspettano nuove funzionalità.