WhatsApp: spiare il partner è possibile con il nuovo metodo gratis e legale

Le ultime settimane dell’inverno saranno ricordate con molto rammarico dagli utenti WhatsApp. La piattaforma di messaggistica sta per cambiare radicalmente la sua forma con un aggiornamento a dir poco rivoluzionario.

 

WhatsApp sposa i principi di Facebook: la chat monetizza con le pubblicità

La notizia principale è che le pubblicità sono in rampa di lancio su WhatsApp. La chat di messaggistica segue quindi l’andazzo di tutti i principali servizi internet.

L’idea di questo upgrade nasce da una volontà diretta di Facebook. Era l’oramai lontano 2014, quando il social network decide di completare una clamorosa acquisizione super miliardaria. Dopo cinque anni, per Mark Zuckerberg è arrivato il tempo di monetizzare l’investimento. Gli annunci promozionali sulla chat sono la principale alternativa al ritorno degli abbonamenti per gli account.

Gli sviluppatori nelle scorse settimane hanno chiarito le idee su questo aggiornamento. E’ bene ricordare quindi come non ci siano solo cattive notizie. Il team che lavora alla creazione della chat ha garantito una poca invasività delle ads. Le pubblicità quindi non snatureranno la chat.

Il percorso sarà simile a quello già intrapreso da Instagram o Facebook: le inserzioni saranno presenti solo nelle storie. Ad un certo numero di storie visualizzate, gli utenti visualizzeranno una ads commerciale della durata di pochi secondi.

Le chat non saranno parte integrante di questo aggiornamento. Nelle conversazioni quotidiane non saranno presenti pubblicità o inserzioni di qualunque tipo.