radiazioni smartphone AndroidSappiamo che alcuni smartphone emettono troppe radiazioni. Si tratta soprattutto di proposte d’oltreoceano che poco si curano delle regolamentazioni interne all’Unione Europea. Nella prime posizioni si trovano ancora le proposte di Xiiaomi, OnePlus e Huawei. Ma la lista è stata aggiornata a sorpresa dai costruttori grazie ad un loro intervento. Ecco quali sono le ultime novità.

 

Smartphone pericolosi: migliora la situazione per la nostra salute

Senza voler creare allarmismi di massa diciamo che alcuni telefoni comportano rischi maggiori per la salute. Nonostante studi a breve non abbiano ancora descritto l’insorgere di gravi patologie degenerative resta da valutare l’impatto sulla salute a lungo termine. Ne consegue che la cosa migliore da fare è quella di scegliere un dispositivo che emetta poche radiazioni.

Come metro di paragone si utilizza il valore SAR che esprime il tasso di assorbimento specifico per le onde elettromagnetiche al corpo ed alla testa. Secondo parametro tale soglia non deve superare il limite di 2W/Kg indicato da regolamento di sicurezza. Molti costruttori non si attengono alle direttive andando ben oltre il limite così stabilito.

Fortunatamente pare siano in corso degli interventi di moderazione per la potenza emessa dai chip utilizzati per i modem degli smartphone Xiaomi. In particolare i terminali della serie Redmi Note 5 e Mi Mix 2S scalano il fattore potenza dagli iniziali e rispettivi 2,08W/Kg – 2,94W/Kg a soli 1,29W/Kg – 1,583W/Kg rientrando così a pieno titolo nel range degli smartphone sicuri. Si è giunti a questa modifica grazie ad un verosimile aggiornamento di sistema.

Leggi anche:  Huawei ha uno smartphone LCD con lo scanner per le impronte in-display

Rispetto ad altri costruttori come Samsung, Sony e Motorola i valori sono ben più alti. Tra i peggiori in assoluto ci sono quelli inseriti in questa lista.

 

Gli smartphone con valore SAR più elevato

  • Xiaomi Mi A1: 1,75W
  • OnePlus 5T: 1,68W
  • Huawei Mate 9: 1,64W
  • OnePlus 6T: 1,552W
  • Nokia Lumia 630: 1,51W
  • Huawei P9 Plus: 1,48W
  • Huawei GX8: 1,44W
  • Huawei P9: 1,43W
  • Huawei Nova Plus: 1,41W
  • OnePlus 5: 1,39W
  • Huawei P9 Lite: 1,38W
  • iPhone 7: 1,38W
  • Sony Xperia XZ1 Compact: 1,36W
  • OnePlus 6: 1,33W
  • iPhone 8: 1,32W
  • ZTE Axon 7 Mini: 1,29W
  • iPhone 7 Plus: 1,24W

Migliorerà qualcosa in vista dell’arrivo del prossimo aggiornamento Android 9.0 Pie su questi smartphone? Lo scopriremo presto. Resta sintonizzato per non perderti le ultime novità.