3 Italia

3 Italia sta eseguendo alcune modifiche di natura contrattuale nella gestione delle possibili attivazioni con portabilità interna del proprio numero. Sembra che lunedì entrerà in vigore il nuovo regolamento procedurale che sarà caricato anche sul sito ufficiale dell’operatore, nella sezione dedicata al servizio clienti.

In particolare, sta circolando in rete già una tabella che rispecchia le casistiche di portabilità interna abbonamento o tariffa ricaricabile da cui si provienein base al tipo di .

3 italia portabilità interna

Come potete vedere dalla tabella, qualsiasi altro tipo di richiesta di portabilità interna che sottoporrete all’operatore sarà automaticamente respinta da 3 Italia.

 

3 Italia: cosa significa portabilità interna

All’atto pratico, se un utente ha già una SIM attiva con Tre non potrà più ottenere lo spostamento del proprio numero ad una nuova scheda al fine di aderire ad una diversa offerta. Di solito questa procedura si effettua presso i punti vendita dell’operatore che, ricordiamo, ha cominciato ad aprire degli store sotto il nuovo brand Wind Tre.

Leggi anche:  Wi-Fi gratis in Italia: sconfitto il 5G di Tim, Wind, Tre e Vodafone

Non capiamo effettivamente il perché 3 Italia sta lanciando questa serie di modifiche contrattuali che irrigidiscono il sistema interno di cambio tariffa. Un sistema tra l’altro che porta generalmente un ottimo guadagno all’operatore, visto che la media di un cambio interno costa 19 euro ad utente.

Ricordiamo che per scampare al nuovo regolamento procedurale sulla portabilità interna avete tempo soltanto questa domenica. Infatti, secondo quanto affermato in precedenza, tutte le offerte attivate prima del 4 marzo saranno ancora libere di effettuare cambi di tariffa con portabilità del numero. Ma anche qui la scadenza sembra fissata a breve, lunedì 1 aprile 2019.