WhatsApp: un nuovo metodo per entrare da invisibili e di non aggiornare l'ultimo accesso

Chi di noi su WhatsApp non ha mai cancellato un messaggio inviato ad un amico, ad un parente o al partner? Magari un errore grammaticale o magari un errore stesso nel contenuto del testo, ci spingono a celare l’intera comunicazione al destinatario. L’aggiornamento della chat è attivo da circa un anno e mezzo fa ed ha cambiato in meglio il modo di discutere sulla chat di messaggistica.

Le regole rispetto al passato non sono cambiate. Gli utenti possono eliminare anche un messaggio già inviato, a patto che questo non sia stato letto in tempo dalla controparte.

 

WhatsApp, ora è possibile recuperare i messaggi che gli amici hanno cancellato

Da quando è stato introdotto questo upgrade si sono moltiplicati gli utenti curiosi che non vogliono perdere il contenuto di un testo cestinato da amici. Anche se la chat non prevede tale opportunità, vogliamo mostrare oggi un metodo per non far scappare nemmeno una comunicazione.

Leggi anche:  WhatsApp, come leggere un messaggio cancellato sulla chat

Gli utenti possono scaricare da Google Play una semplice applicazione chiamata “Notification History”. Con l’ausilio di questo programma (alleghiamo il link per il download sul marketplace) tutti i messaggi in arrivo sullo smartphone saranno tracciati.

 “Notification History” si basa sulle notifiche in entrata. Tra queste notifiche sono presenti anche quelle WhatsApp. Notification History ha compito preciso: memorizzare di default tutte le notifiche in arrivo sul device. Con l’archiviazione della nota, l’eliminazione del messaggio della controparte non avrà alcun effetto. Notification History garantisce la presenza di traccia indelebile per il messaggio cancellato.